L’arte del maestro Michele Affidato impreziosisce l’Alta Roma

Suoi il Premio internazionale Kouros e l’Oriental Award. Così l’orafo crotonese dà lustro alla sua terra

Da sinistra: Michele Affidato, Antonella Freno, Franceso...
Da sinistra: Michele Affidato, Antonella Freno, Franceso Grasso e Francesco Salerno

L’arte orafa di Michele Affidato è stata protagonista martedì 12 luglio di un doppio appuntamento nella Capitale. Il maestro orafo crotonese è stato chiamato, infatti, a realizzare i premi per due prestigiosi eventi: la settima edizione dell’Oriental Award ed il Premio internazionale Kouros, entrambi inseriti nel calendario “Alta Roma”.

A far da cornice al primo evento è stata - si legge in una nota stampa - la Sala delle Statue di Palazzo Rospigliosi, dove hanno sfilato le collezioni dello stilista egiziano Hany El Behairy, uno dei più grandi stilisti del mondo arabo, e quella del marchio italiano “Nana’E’El By Nanaaleo”. L’evento è stato un gala della moda internazionale. Il presentatore, Nino Graziano Luca, ha presentato il maestro orafo Michele Affidato, tra l’altro, quale autore del premio speciale del Festival di Sanremo, nonché del premio Oriental Award, con cui sono stati insigniti i grandi della moda mondiale.

Sempre nella stessa serata, il Palazzo Ferrajoli di Piazza Colonna a Roma, ha ospitato la cerimonia di conferimento del premio internazionale Kouros. L’evento, condotto dalla nota presentatrice televisiva Maria Giovanna Elmi, testimonial Laura Comi etoile del teatro dell'opera di Roma, prodotto da Francesco Grasso e Francesco Salerno, è stato introdotto da Antonella Freno, presidente del Premio, e dal marchese Giuseppe Ferrajoli, cui sono seguiti gli interventi di Valeria Mangani, vicepresidente di “Alta Roma”, di Sara Iannone, presidente dell’Alba del Terzo Millennio, e di Domenico Naccari, presidente della fondazione “Roma Calabria Europa”.

Il premio Kouros ha inteso premiare i protagonisti del rinnovato impegno a servizio dei valori e delle eccellenze del made in Italy. Un’attenzione privilegiata ha riguardato le sezioni Giornalismo e Spettacolo.

I premiati di questa edizione presenti alla serata: lo stilista Luigi Bruno, il magistrato Antonio Marini, Oreste Lionello (presenti Pingitore e la moglie), l'ambasciatore d'AustriaS.E. Christian Berlakovits, la scrittrice Orietta Boncompagni Ludovisi, Giuseppe Pecoraro Prefetto di Roma, la principessa Nike Borghese, l'artista Enzo Carnebianca, il prof. Franco Romeo, il giornalista Franco Bruno, lo stilista Renato Balestra (presente la nipote), Guglielmo Marconi Giovannelli, il magistrato Ignazio Caramazza e il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti.   

Il doppio appuntamento è stato solo un’anteprima dell’intensa estate che attende Michele Affidato e che lo vedrà presente in eventi in tutta Italia, per finire, in settembre, con un importante premio internazionale di cui sarà l’autore. Sono in fase di ultimazione i premi per l’ottava edizione del Magna Grecia Film Festival, evento di caratura nazionale che si terrà a Soverato dal 23 al 30 luglio e che sarà trasmesso da Rai Uno.

L’orafo crotonese sarà, inoltre, l’autore dei premi per la settima edizione di “Nella memoria di Giovanni Paolo II”, evento per il quale collabora da diversi anni patrocinata dalla Conferenza Episcopale Italiana – Ufficio Comunicazioni Sociali  da Rai Vaticano e coprodotta da Life Comunication e Griffon. Propionell’edizione dello scorso anno  Poste Italiane ha dedicato l’annullo filatelico al premio che Michele Affidato realizzò “Alla Memoria di Giovanni Paolo II”. L’edizione di quest’anno ospiterà importanti personaggi e contestualmente sarà presentato il libro edito da Mondadori “Era santo, era uomo”, scritto da Marilù Simoneschi, testimone  Lino Zani, maestro di sci di Giovanni Paolo II e grande amico di Michele Affidato.

Risale a pochi giorni fa, infine, la visita delle telecamere di Rai Uno Mattina all’interno del laboratorio di Michele Affidato. Il servizio, che andrà in onda nelle prossime settimane nella trasmissione mattutina di Rai Uno, racconterà come nascono le creazioni orafe del maestro Affidato, mostrando la lavorazione di alcuni dei suoi nuovi originali preziosi.

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
15 luglio 2011


condividi

googleplus twitter

Primo Piano