I laureati in giurisprudenza possono presentare domanda per lo svolgimento della pratica forense presso l’avvocatura comunale per l’ammissione all’esame di Stato per l’esercizio della professione di avvocato, per il periodo residuale alla durata prevista dalla legge (18mesi) e, comunque, non inferiore a 6 mesi. Il termine è fissato entro le ORE 13 di LUNEDÌ 30 LUGLIO.

Il Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO, con i poteri della giunta
comunale ha approvato nei giorni scorsi l’avviso pubblico ed il disciplinare per
l’esercizio della pratica forense, da sottoscrivere con i praticanti che, all’esito della
procedura prevista verranno selezionati.

La commissione che valuterà i candidati che abbiano effettuato la domanda entro i termini
stabiliti sarà nominata dal Coordinatore e dal Responsabile dell’Avvocatura, con propria
determinazione.

Per ulteriori chiarimenti clicca qui