CCIAA di Crotone, monito alla politica: “E’ un silenzio assordante quello che stanno percependo le imprese”

E’ un silenzio assordante quello che stanno percependo le imprese della provincia di Crotone con riferimento ai tanti appelli lanciati al mondo politico ed istituzionale – è l’ennesimo grido d’allarme del Presidente della Camera di commercio di Crotone Alfio PuglieseAi tanti politici, rappresentati di partito o presunti tali nelle diverse aree civili che presumono di occuparsi di politica e amministrazione pubblica, chiediamo: dove sono e dove erano ieri oltre ai facili slogan lanciati a mezzo stampa? Chi veramente ha accolto il grido di allarme lanciato dal mondo economico e produttivo? Chi veramente ha dato dimostrazione di riuscire a mettere in campo azioni concrete rispetto alle reali esigenze territoriali?”.

  Oggi più che mai dobbiamo avere rispetto per coloro che con tanto sacrificio continuano a svolgere la propria attività in silenzio e con la speranza che le cose cambiano in meglio ­prosegue Pugliese – chi vive d’impresa ha bisogno di aiuti concreti e non solo di parole e promesse 

Il Presidente dell’ente camerale denuncia un sempre più preoccupante silenzio riguardo le azioni di sviluppo del territorio nell’intera area provinciale, ricordando le diverse incompiute progettuali quali Antica Kroton, Agenda Urbana, Porto di Crotone, S.S. 106 , rimodulazione Royalties per programmi di sviluppo territoriale a favore del mondo produttivo, fondi europei.

Il comune capoluogo deve dare indirizzo e deve concentrare l’attenzione di tutti i portatori d’interesse al fine di costruire programmi di sviluppo su diverse aree tematiche, ma per fare questo c’è bisogno che ognuno faccia il suo dovere fino  in fondo e senza nascondersi dietro le quinte – prosegue Puglieseè necessario andare oltre gli slogan di giornata: serve programmazione, condivisione e capacità di relazione istituzionale al fine di dare forza a tutto il territorio e risollevarne le sorti”.

“Ci appelliamo nuovamente ai politici del territorio affinché accolgano concretamente il grido di allarme lanciato dal mondo economico e produttivo, dimostrando di riuscire a mettere in campo azioni concrete rispetto alle reali esigenze territoriali – conclude il Presidente della Camera di commercio di CrotoneServe andare oltre gli slogan di giornata, serve programmazione, condivisione e capacità relazione istituzionale al fine di dare forza a tutto il territorio e non solo a se stessi come fino ad oggi è accaduto”.