L’agrumicoltura per gli impatti e le conseguenze socio-economiche è al centro della mobilitazione che Coldiretti sta portando avanti sui territori.

Una tappa di particolare importanza è il convegno che si terrà a Rosarno nell’Auditorium Comunale mercoledi 6 marzo p.v. alle ore 16.30. Ci sono nuove sfide che vogliamo intraprendere – ha commentato il presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto  – il valore della distintività e la filiera sono due punti di forza essenziali .

Al convegno interverranno tra gli altri i sindaci di Rosarno e San Ferdinando Giuseppe Idà e Andrea Tripodi, il Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura Giacomo Giovinazzo, il Capo area  lavoro e relazioni sindacali della Coldiretti Romano Magrini.

Le conclusioni saranno del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto. Nel corso dell’incontro verrà fatta  un’analisi del comparto agrumicolo e saranno illustrate esperienze positive da parte di cooperative e imprese protagoniste della filiera agrumicola con una programmazione per il futuro di un comparto basilare per l’economia della Calabria.