Cerchiamo persone o neo imprese, costituite dopo il 01 gennaio 2019, che credono nelle loro capacità e vogliono fare la differenza per il nostro Paese.  Per questo puntiamo a creare start up, prevalentemente innovative, che riescono a valorizzare le nostre tradizioni, a partire da quelle artigiane, con la creatività, l’innovazione e l’attenzione gli aspetti sociali ed ambientali”, ha dichiarato Giovanni Aricò, presidente dell’Associazione Soluzione Lavoro.

Importante “call dell’artigianato e PMI della Calabria”, dal 18 luglio al 30 settembre 2019 sono aperte le candidature del Concorso di “Startup artigianato e PMI Calabria nel Mondo” che intende supportare, valorizzare e sviluppare nuove idee progetto con prospettive di crescita economica e sociale.

Il Concorso, organizzato dalle Associazioni: Soluzione Lavoro OdV, (Agenzia del Lavoro accreditata dalla Regione Calabria), Unione Provinciale Artigiani CASARTIGIANI, associazione datoriale delle PMI artigiane e commercianti; Soluzioni Imprese, aderente ad UPA – Casartigiani, è patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria e dalla Camera di Commercio di Reggio Calabria.  I motivi che hanno portato all’organizzazione del presente Concorso sono:

  1. Elevare le conoscenze e le professionalità del sistema economico e produttivo, sia in termini di cultura d’impresa che di reali prospettive per la creazione di imprese che abbiano le capacità di confrontarsi ed inserirsi in un mercato.
  2. Valorizzare le risorse Calabresi e in modo particolare quelle naturali, paesaggistiche, architettoniche, storiche e culturali.
  3. Valorizzare i saperi che esprimono le Università della Calabria.

L’obiettivo del Concorso è quello di supportare, valorizzare e sviluppare idee progetto in modo da favorire la nascita di nuove imprese ad alto potenziale innovativo in ambito di:

  • Smart Manufacturing: attività manifatturiere che prediligono la digitalizzazione, l’innovazione aziendale senza trascurare la tradizione.
  • Turismo: è rivolto aristoranti; enoteche; locali; hotel; servizi di ricezione informatici e logistica; valorizzazione dei beni storici architettonici e naturali.
  • Agrofood: è rivolto aprodotti e specialità alimentari del territorio tra i quali: caseifici; salumifici; torrefazioni; pastifici; pasticcerie-gelaterie; imbottigliamento di vini e olio;
  • ICT – Informatica è rivolto ai Servizi informatici e produzioni intellettuali, di software e hardware;
  • Servizi specialistici: tra i quali, il marketing, l’editoria, gli eventi la logistica; Tecnologie pulite in particolare alle fonti rinnovabili, risparmio energetico e ai progetti di riciclo di rifiuti; Servizi sanitari e veterinari.

A chi si rivolge.  Il Concorso è una competizione rivolta a persone fisiche, fino a 45 anni di età, team di progetto, startup (costituite dopo il 01/01/2019), che rappresenta un riconoscimento al merito personale e/o collettivo, che abbiano una nuova idea imprenditoriale, con sede e base di sviluppo in Calabria, in grado di coniugare innovazione e tradizione, a partire dalle tradizioni artigiane calabresi, generando una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, ma con capacità di crescita internazionale in un settore delle categorie in precedenza definite.

Il programma del Concorso si articola in tre fasi.

La PRIMA FASE prevede la raccolta delle candidature, sul sito https://soluzionelav.it/concorso/, che inizierà il 18 luglio e si concluderà il 30 settembre 2019.

La SECONDA FASE nella quale un Comitato valuterà tutte le candidature ricevute e farà una prima selezione sulla base delle competenze dei proponenti, della cantierabilità dell’iniziativa, del vantaggio competitivo, dell’innovazione e della potenzialità economica dell’iniziativa.

A seguito di questa attività, saranno selezionate le migliori 15 idee progetto che parteciperanno alla seconda fase, denominata “StartUp Day”, che si svolgerà nella giornata del 20 ottobre 2019 a Reggio Calabria.

 

Nella TERZA FASE parteciperanno le otto idee imprenditoriali e startup più meritevoli che avranno superato la seconda fase, le quali verranno inserite gratuitamente in un programma di accelerazione, con il supporto di professionisti e docenti, della durata di quattro mesi, per un totale di 100 ore di formazione. Lo scopo è quello di trasmettere competenze imprenditoriali e supportare le startup nel predisporre un business plan necessario al raggiungimento dei loro obiettivi. È previsto l’utilizzo del Business Model Canvas come metodo di accompagnamento delle nuove startup per l’approfondimento e definizione delle idee progetto.

Entro la fine del programma di accelerazione i neo imprenditori oltre ad essere supportati e coadiuvati nella predisposizione del business plan, saranno indirizzati sull’utilizzo di strumenti di agevolazione finanziaria tra le quali: il Microcredito con Selfiemployment, Resto al Sud o altri specifici bandi Regionali, Nazionali o dell’U.E.

I risultati del programma di accelerazione verranno poi presentati alla fine del concorso previsto per giorno 28 febbraio 2020, giornata in cui in Comitato decreterà il vincitore.

 

Il Dott. Giovanni Misitano, Presidente dell’Unione Provinciale Artigiani – Casartigiani di Reggio Calabria e Presidente del Comitato dichiara che: “Ricoprire il ruolo di Presidente del Comitato di Selezione del Premio mi rende particolarmente orgoglioso perché si tratta di coinvolgere, stimolare ed indirizzare i giovani nel ed il mondo delle imprese con ricadute sia economiche che sociali”.

Premi

Gli organizzatori mettono a disposizione, oltre al programma di accelerazione svolto da professionisti e docenti della durata di 100 ore suddivise in quattro mesi, un premio di €. 1.000,00 al vincitore del concorso nonché al secondo classificato un premio di €. 750,00. I premi saranno erogati ai vincitori al momento di inizio attività che dovrà avvenire entro e non oltre il 30 luglio