Gianluca Gallo

Con l’ingresso in Senato di Fulvia Caligiuri non solo si sana, sia pur in ritardo, una grave ingiustizia consumata ai danni di FI ed ancor più dei calabresi, ma si restituisce legittima rappresentanza a territori sin qui lasciati ai margini dei processi decisionali, nonostante la loro centralità».

Lo afferma il consigliere regionale e coordinatore provinciale di Forza Italia Cosenza, Gianluca Gallo, commentando l’ingresso in Senato di Fulvia Caligiuri. «C’è voluto più di un anno – commenta Gallo – perché la Giunta per le elezioni prendesse atto dei gravi errori consumati, assegnando a Fulvia Caligiuri un seggio che era stato sin dal principio suo, come avevano deciso i calabresi. Un vero peccato, ma siamo sicuri che d’ora in avanti, con la determinazione e la caparbietà dimostrate anche in questa vicenda, oltre che con il suo indiscusso bagaglio di competenze, la neosenatrice saprà offrire un contributo determinante nella risoluzione dei tanti problemi del Paese e della sua Calabria, in particolare dell’area del Pollino e della Sibaritide alla quale, per ragioni di vita e di lavoro, è da sempre legata».

Conclude Gallo: «Non si può che essere soddisfatti dell’epilogo di questa vicenda a tratti kafkiana: alla senatrice Caligiuri vanno i nostri auguri di buon lavoro, nella certezza che saprà fare bene, a tutto vantaggio dei calabresi e dell’Italia intera».