Open Calabria analizza, in un articolo del 7 dicembre, i dati relativi alle imprese iscritte rispetto a quelle cessate.

Di seguito l’articolo: http://www.opencalabria.com/la-nati-mortalita-dimpresa-dei-comuni-della-calabria/

Nei comuni della Calabria le imprese iscritte nel 2017 sono state più numerose rispetto a quelle cessate: il tasso di natalità si attesta al 6,4% e si registra un tasso di incremento delle imprese[1] positivo pari all’1,1%.

Si evidenzia inoltre come nei comuni calabresi il tasso di mortalità delle imprese è il più basso (5,2%) rispetto alla media delle altre regioni italiane.

Vibo Valentia è la provincia con il più alto tasso di incremento delle imprese pari all’1,6%; mentre a livello comunale i primi tre comuni per tasso di incremento delle imprese sono Malito (CS), con il 13,2%, seguito da Brognaturo (VV) e San Benedetto Ullano (CS), rispettivamente a quota 11,1% e 10,6%.