L’incontro tra Amarelli e Sirelli è sempre un mix perfetto tra tradizione ed innovazione, vintage e pop art

Tradizione ed innovazione, vintage e pop art. Ciò che rende credibile e funzionante lo storytelling dell’esperienza imprenditoriale e familiare che ha puntato sulla cultura, sull’identità e sul territorio, è quella capacità di accostare mondi ed universi diversi, capaci di emozionare. – Collezionisti e amanti dell’icona del brand Amarelli, esce domani, mercoledì 3 giugno, BUONA BUONA, la nuova limited edition.

È quanto fanno sapere Margherita e Fortunato Amarelli, rispettivamente, responsabile commerciale e marketing e amministratore delegato della Amarelli Srl, annunciando l’uscita sul mercato, domani, mercoledì 3 giugno, della Limited Edition che completa il poker creativo firmato dall’artista calabrese Massimo Sirelli, in questi mesi letteralmente andato a ruba.

Nera, nera, nera; buona, buona, buona; quanto amo quel sapore Amarelli del mio cuore. È una filastrocca quella che Sirelli propone per la quarta proposta dalle diverse sfumature di colore, dentro e fuori la scatolina simbolo della realtà imprenditoriale e familiare Amarelli. Al suo interno si troverà la Colorizia. Rilasciata per ultima, in realtà, la BUONA BUONA è stata la prima ad essere realizzata da Sirelli. L’impronta è futurista, ispirata all’opera del pittore e designer Fortunato Depero. Il carattere tipografico è originale.

Nei prossimi mesi un miniespositore raccoglierà tutte e 4 le versioni grafiche delle speciali lattine di metallo da 20 grammi nella versione limitata distribuito in 5000 pezzi per ogni esemplare: la liquirizia all’anice nella JE T’AIME, la black label contenuta nella ROBOT, i bianconeri, i confetti di liquirizia alla menta ricoperti da un sottilissimo strato di zucchero della 2 CUORI ed i confettini morbidi di liquirizia all’anice della BUONA BUONA.

Dalla limited edition lanciata a Tutto Food, la Fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage, a Milano, passando dal live che ha visto concorrere e vincere Amarelli al Premio Youcamera, nell’ambito dell’evento Impresa e Lavoro –  Impresa 4.0 Turismo promosso dalla Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi, fino alla realizzazione della scatolina personalizzata per la Onlus Gli Insuperabili di Torino, che promuove, tra le altre cose, lo sport per ragazzi con disabilità cognitiva, relazionale, affettivo emotiva, comportamentale, fisica, motoria e sensoriale. A testimoniare il messaggio e a raccontare l’anno di importante collaborazione con Sirelli, le 4 edizioni limitate arricchiranno naturalmente le teche del Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli che aprirà ai visitatori nuovamente da domani, mercoledì 3 giugno e che quest’estate potrebbe ospitare un evento ad hoc con lo stesso Artista calabrese.