C’è un ricco dossier pubblicato da Il Sole 24 Ore col quale il prestigioso quotidiano economico ha scelto di dar conto in 16 pagine della ricerca «Studi legali dell’anno 2019» effettuata per la prima volta in Italia da Statista, società tedesca specializzata nelle analisi di mercato e nella raccolta ed elaborazione di dati.

La ricerca, condotta dal 6 novembre 2018 al 31 gennaio 2019, prende in considerazione le segnalazioni – da parte di avvocati, giuristi d’impresa e clienti – degli studi legali attivi a livello nazionale in 10 settori di competenza (diritto societario; bancario; contratti e contenzioso; lavoro; tributario; penale; diritto di famiglia e successione; immobiliare; amministrativo; ambiente) e in 5 macro regioni (Milano, Roma, Nord, Centro e Sud-Isole).

Il Rapporto premia, nel settore “Lavoro”, lo studio legale dell’avv. Massimo Cundari – l’unico selezionato della Calabria, oltre ad essere uno dei pochi del Centro Sud.

La presenza nell’Hit parade del Sole24ore dei migliori studi legali italiani di diritto del lavoro  arricchisce il medagliere dello Studio legale Cundari , che giusto nel novembre scorso era salito sul podio delle “eccellenze italiane del Diritto e dell’Economia” premiate a Milano a Palazzo Mezzanotte sede di Borsa Italiana, con il patrocinio della Commissione Europea.

Lo Studio Cundari, operante su tutto il territorio nazionale, ha sede a Cosenza ed è diretto dall’avvocato Massimo Cundari.