Nuovi allestimenti museali e multimediali per incrementare e migliorare l’offerta e la fruizione del Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide, uno dei più importanti musei della Calabria, in provincia di Cosenza.

È questo l’obiettivo della gara di oltre 515 mila euro che scade il 5 dicembre 2019 ed è curata da Invitalia, Centrale di Committenza per conto del Segretariato Regionale del MiBACT Calabria.

I nuovi allestimenti comporteranno non solo la creazione di nuovi spazi espositivi, ma anche una loro completa riorganizzazione in un sistema ricco e articolato che coniuga gli apparati tradizionali con quelli multimediali.

Barre colorate nelle sale e sui pannelli didattici accompagneranno il percorso di visita fornendo un codice cromatico per consentire un’immediata associazione tra i vari periodi e le sale del museo. E’ prevista inoltre la proiezione di video nella lingua dei segni che racconta la storia dei materiali esposti.

Il modulo Ippodameo del Museo – che prende il nome dall’urbanista greco Ippodamo di Mileto – sarà dotato di un apposito apparato multimediale full-immersion.

E ancora si prevede: la promozione di nuovi studi e ricerche per l’incremento della conoscenza del sito di Sybaris-Thurii-Copia e degli altri siti archeologici della Sibaritide; la realizzazione di opuscoli, di una guida sintetica del Museo, di un catalogo dei materiali esposti; la produzione di una prima banca dati di reperti in funzione della schedatura e del catalogo dei materiali esposti.

Infine, lo spazio ristoro sarà implementato per garantire una pausa confortevole ai visitatori del Museo.

Per presentare le offerte e scaricare la documentazione di gara basta collegarsi alla piattaforma Gare e Appalti di Invitalia.