Porto Gioia Tauro

Il commissario Straordinario, Andrea Agostinelli, ieri pomeriggio ha incontrato il Capo di Gabinetto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, prof. Gino Scaccia. Nel corso dell’incontro, la discussione è stata concentrata, principalmente, su tre focus .

E’ stata affrontata la tematica relativa alla “governance” e, quindi, sulla opportunità di prevedere con Regolamento ministeriale una soluzione che finalmente desse una risposta alla “querelle” fra i Governatori delle Regioni, sorta sulla inclusione dei porti siciliani nella Autorità di Sistema calabrese.

Si è, altresì, parlato della crisi dei traffici portuali del porto di Gioia Tauro e del rapporto tra Armatore di riferimento ed il Terminalista e dei suoi possibili sviluppi.

E’ stato, infine, aperto un focus sull’Agenzia portuale e sulle possibili modifiche per migliorare le procedure intese a ricollocazione dei lavoratori licenziati di MCT.

All’incontro, che si è rivelato particolarmente proficuo, ha partecipato anche il Direttore generale del MIT – Vigilanza AAPP.

Nelle conclusioni è stata manifestata la posizione del Governo che, nel dichiararsi particolarmente attento alle sorti dello scalo calabrese, lo ha definito un asset portuale irrinunciabile.

A tale proposito è stato chiesto al Commissario Straordinario un successivo approfondimento sull’Agenzia portuale e il suo funzionamento, nonchè sulla crisi dei traffici portuali.