Premio Campiello, le congratulazioni di Oliverio a Rosella Postorino

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, esprime i più vivi apprezzamenti alla scrittrice reggina Rosella Postorino che con il suo romanzo “Le assaggiatrici”, edito da Feltrinelli, si è aggiudicata il prestigioso Premio Campiello.

Il libro della Postorino è la storia di Margot Wolk il cui compito nella Berlino del 1943 era quello di assaggiare le pietanze che venivano preparate per Hitler.

Rosella Postorino, quarantenne, è originaria di Reggio Calabria, cresciuta in Liguria e dal 2003 vive a Roma dove lavora nel campo dell’editoria.

“Congratulazioni alla scrittrice Rosella Postorino”, afferma il Presidente Oliverio, “che ha ottenuto con il suo romanzo uno dei premi più ambiti dagli scrittori italiani. Con questa affermazione della scrittrice reggina”, aggiunge il Presidente, “ancora una volta l’attenzione del mondo dell’editoria si rivolge verso la Calabria.

La nostra regione sta vivendo uno dei momenti più intensi per la produzione letteraria, con autori e autrici che stanno venendo alla ribalta nazionale grazie ai loro libri e ai loro romanzi

Come la Postorino, i nostri narratori dimostrano una maturità e una capacità espressiva e linguistica sorprendente e sempre più numerose sono le occasioni dove presentano le loro opere graditissime ed apprezzate anche da un pubblico di lettori giovani.

Ho voluto incontrare molti di loro”, conclude il Presidente Oliverio, ”sia al Salone del Libro di Torino che nella “Tre giorni” di Africo e sono rimasto fortemente affascinato dalla ricchezza intellettuale di questi autori che rappresentano la vera ricchezza della nostra Regione”.