Provvedimento di legge sulla polizia locale, la minoranza contro Oliverio

E’ grazie alla presenza responsabile della minoranza se, per l’ennesima volta, è stato possibile approvare un provvedimento di legge, quello sulla polizia locale, presentato dal consigliere Neri, poiché la maggioranza non aveva, per la sesta consecutiva, i numeri necessari. E ciò, partendo proprio da chi avrebbe dovuto sostenerla, ovvero il presidente Oliverio, grande assente della seduta”.

E’ la nota congiunta dei consiglieri Gallo, Tallini, Orsomarso e Pasqua che rilanciano: “Abbiamo inoltre chiesto l’inversione dell’ordine del giorno per discutere una mozione del consigliere Pasqua sull’avvio del negoziato con il Governo per la sottoscrizione dell’intesa ex articolo 116, comma terzo della Costituzione- autonomia differenziata-. Poiché si è preferito ignorare la nostra richiesta, abbiamo ritenuto opportuno togliere il disturbo e abbandonare l’Aula. A questo punto alla maggioranza sono mancati i numeri. Si tratta di una maggioranza ormai a pezzi, i cui componenti, più volte, quest’oggi hanno litigato in Aula su questioni anche futili, ed il cui responsabile unico è il presidente Oliverio, coordinatore politico della maggioranza, il quale, in questi anni, ha preferito accentrare a sé ogni potere, alienando dal progetto politico i suoi consiglieri”.