La Giunta ha approvato nell’ultima seduta il Programma di Attuazione straordinario di monitoraggio e intervento sulle principali strutture delle reti stradali extraurbane non Anas e contemporaneamente ha dato mandato al competente settore del Dipartimento Infrastrutture della Regione per l’avvio delle prime procedure necessarie e propedeutiche all’attivazione del suddetto Programma.

Il Piano Regionale dei Trasporti (Prt), infatti, approvato dal Consiglio Regionale nel 2016 prevede per perseguire le indicazioni di vision 10 obiettivi nell’ambito dei quali è ricompresa la misura (9.6) denominata “Riduzione dei rischi connessi alla safety e alla security nelle infrastrutture di trasporto.

In attuazione dello stesso Piano dei Trasporti in materia di sicurezza delle infrastrutture si prevede con una prima fase immediatamente esecutiva la realizzazione di interventi per aumentare la sicurezza o ridurre il rischio nelle principali strutture delle reti stradali extraurbane non Anas della Calabria.

Tale Programma si rende necessario per individuare la tipologia degli interventi finanziabili, in funzione di specifici criteri di individuazione del rischio connesso. La copertura finanziaria avverrà con risorse Pac 2014-2020, fatta salva la possibilità di disporre con atti successivi la copertura in tutto o in parte del fabbisogno relativo con altre fonti di finanziamento rinvenienti dai programmi 2014-2020.

La procedura di individuazione dei beneficiari dei monitoraggi e degli interventi sarà coerente con quanto previsto dai regolamenti nazionali e comunitari per l’utilizzo delle relative risorse finanziarie.