Daniele Rossi

C’è una nuova data per la quinta edizione della Borsa del Turismo di Catanzaro: l’evento organizzato dalla Camera di Commercio di Catanzaro per il tramite della sua azienda speciale Promocatanzaro, è stato spostato al mese di ottobre (data ufficiale in corso di definizione) in seguito ad una serie di modifiche sull’avviso di partecipazione che consentirà una più ampia partecipazione delle strutture ricettive della provincia di Catanzaro.

Tra le novità introdotte nel nuovo avviso – già disponibile sul sito ufficiale dell’azienda speciale Promocatanzaro – quelle relative ai requisiti delle strutture ricettive interessate a diventare protagoniste della Borsa del Turismo di Catanzaro: classificazione minima di 3 stelle, disponibilità di almeno 15 camere, sito web ufficiale in lingua italiana e inglese, apertura tutto l’anno. Inoltre, grazie al supporto ricevuto dalla Regione Calabria, è stato possibile azzerare i costi d’iscrizione e consentire la partecipazione gratuita delle strutture con l’invarianza dei servizi già previsti nel precedente avviso.

Per aderire all’iniziativa le imprese interessate dovranno inviare formale richiesta entro e non oltre il 6 settembre 2018. Le domande di partecipazione raccolte saranno selezionate da Promocatanzaro al fine di individuare le aziende in possesso dei requisiti minimi indicati e rispondenti alle esigenze dei buyer individuati.

“Il rinvio di qualche settimana della Borsa consentirà una più ampia partecipazione e l’attuazione delle modifiche introdotte nell’avviso – ha spiegato il presidente della CCIAA, Daniele Rossi – con un’attenzione particolare alla partecipazione gratuita delle strutture ricettive resa possibile da un intervento della Regione Calabria. Sarà un evento importante per il nostro territorio e sono convinto che le imprese del settore turistico si faranno trovare preparate e porteranno a casa risultati importanti”.

“Voglio ribadire quanto già detto in passato: la Borsa del Turismo deve diventare uno strumento, valido ed innovativo, al servizio delle imprese e del territorio per costruire nuovi ponti tra la Calabria e il resto d’Italia, d’Europa e del mondo – ha sottolineato il presidente di Promocatanzaro, Francesco Chirillo –. La nostra provincia ha le potenzialità per far crescere i numeri del settore turistico in maniera esponenziale: abbiamo posti da sogno e strutture di prim’ordine. A noi spetta il dovere di creare nuove opportunità”.