Il Vice Presidente della Giunta Regionale, prof. Francesco Russo, ha scritto al Coordinatore Europeo del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo, Pat Cox, al Direttore Generale della Mobilità e dei Trasporti della Commissione Europea, Martin Zeitler e al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, per  porre all’attenzione dei competenti organi della Commissione Europea e del Ministero delle Infrastrutture l’inserimento nelle reti europee di trasporto Ten-T del corridoio Jonico della Regione Calabria, sia per il tratto stradale che per quello ferroviario.

Il Prof. Russo ha evidenziato tutte le fasi compiute dalla Giunta Regionale al fine di formulare la suddetta richiesta, a partire dall’approvazione del Piano Regionale Trasporti nel dicembre 2016 da parte della Giunta e del Consiglio Regionale, fino alla valutazione positiva della Commissione UE, Direzione Generale Politica Regionale e Urbana, a marzo 2017.

In attuazione di quanto previsto nel Piano Regionale Trasporti, sono state prodotte due distinte Delibere di Giunta Regionale, per l’inserimento nelle reti europee Ten-T del corridoio Jonico. La prima riguarda il tratto stradale SS 106 da Catanzaro Lido fino al ricongiungimento con la rete autostrada A2 (già A3) a Reggio Calabria (DGR 240/2016) attualmente non compreso; la seconda riguarda la Linea Ferroviaria Jonica nel tratto tra Melito Porto Salvo  e Sibari (DGR 190 /2017) non compreso nella rete Ten-T.

Nella nota è evidenziato che il 17 maggio 2017 è stato sottoscritto un Protocollo di Intesa tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione Calabria e Rete Ferroviaria Italiana con oggetto “Adeguamento e velocizzazione Linea ferroviaria Jonica”, prevedendo un investimento complessivo sulla rete infrastrutturale di 477 M€, i cui lavori sono in corso di esecuzione a cura di RFI. E’ inoltre evidenziato che si è dato avvio, sempre a cura di RFI, ai lavori di elettrificazione della Rete Ferroviaria Jonica, con un primo investimento, per la tratta Catanzaro Lido – Sibari, di 40 M€, con fondi a valere sulla Delibera CIPE n.12 del 28/02/2018.

Considerando l’importanza del corridoio Jonico, la Regione sollecita l’adozione degli specifici atti, è infatti compito del Ministero delle Infrastrutture e della Commissione l’inserimento nella rete Europea Ten-T, come previsto nel Regolamento Europeo 1315 del 2013.