La Giunta regionale della Calabria, presieduta dal Presidente Mario Oliverio, si è riunita a Catanzaro per formalizzare il ricorso alla Corte costituzionale contro il “decreto Calabria”, approvato dal Consiglio dei Ministri, che introduce nuove morme nella gestione della sanità calabrese.