Torino. Cuore solidale: diplomati i primi operatori di comunità e assistenti di borgata

Consegnati gli attestati agli allievi che hanno partecipato con successo al corso di formazione per operatori di comunità e assistenti di borgata attivato nell’ambito di Cuore solidale, il progetto Alcotra che nell’ambito del Piter Alte Valli-Cuore delle Alpi si propone di garantire alle comunità montane e rurali della Maurienne, del Briançonnais, Ecrins, Alta e bassa Val Susa, Val Sangone, Pinerolese; Valli Chisone e Germanasca, la possibilità di beneficiare di servizi sanitari e socioassistenziali capillari e di qualità, attraverso processi virtuosi di innovazione sociale.

La cerimonia, virtuale, si è svolta nell’ambito del seminario dedicato a “La cultura della domiciliarità per promuovere una comunità curante”. Gli operatori di comunità e gli assistenti di borgata sono infatti professionalità nuove che vanno ad affiancarsi a quelle sociosanitarie tradizionali. Hanno ottenuto questo nuovissimo diploma: Silvia Anaya Duenas, Ancajima Manco Milagros Del Pilar, Tatiana Barolin, Roberta Camusso, Vincenzo Candiano, Enzo Catalano, Raffaella Godino, Nicolò Martini, Alessandra Minerdo, Cinzia Ribotta, Simona Santino, Cecile Sappè, Caterina Serrao, Elisa Sibille ,Marisa Itala Tron, Cristina Veronese, Maria De Betlem Viciano Badal, Erica Zucalli, Fiorella Arcieri, Adriana Bert, Marta Bottazzi, Anna Paola Carnino, Sabrina Coluccio, Diego Lenzo, Giorgia Virardi, Tiziana Ziccardi.