Bando co-marketing, Dieni: «Regione si attivi per superare impasse»

«La Regione faccia tutto il possibile per superare l'impasse relativa al bando di co-marketing, il sistema aeroportuale calabrese non può permettersi di aspettare oltre». Lo afferma la deputata del Movimento 5 Stelle Federica Dieni.
«Come riportato da alcuni organi di stampa – prosegue la parlamentare 5 stelle –, il Tar ha accolto il ricorso presentato da Alitalia contro la Regione Calabria nei confronti di Ryanair, che è stata infine esclusa dal bando co-marketing. Gli ultimi sviluppi di questa vicenda produrranno quindi nuovi ritardi rispetto a una procedura inspiegabilmente bloccata da più di un anno».
«Il bando co-marketing – ricorda Dieni – mette a disposizione 10 milioni di euro, da spendere in tre anni, per la promozione turistica della Regione. Inutile dire che si tratta di contributi di fondamentale importanza per rilanciare l'intero sistema. Ecco perché è necessario che l'amministrazione Oliverio si attivi con celerità per sbloccare la situazione e permettere la conclusione in tempi rapidi dell'intera procedura».
«Allo stesso tempo – conclude la deputata del Movimento –, chiediamo al governatore della Calabria di fare chiarezza sul bando di quasi 12 milioni di euro per la concessione dei contributi alla compagnie aeree per l'attivazione di nuove rotte in tutta la regione».

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
15 giugno 2018


condividi

googleplus twitter

Copertina