Provincia di Reggio, il presidente Giuseppe Raffa scrive al Governatore Scopelliti

Tema della missiva il Progetto di trasporto ferroviario “Calabria Railway Intermodal Logisticis” (CRIL)

Giuseppe Raffa
Giuseppe Raffa

Il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, in una nota inviata al Governatore Giuseppe Scopelliti, ha chiesto alla Regione Calabria il finanziamento, con i fondi comunitari, di un progetto di trasporto ferroviario e  in “transit point”  con servizi di trasporto merci  da Gioia Tauro verso i mercati  del Nord Italia e europei utilizzando materiale rotabile di ultima generazione.   Il progetto in questione, denominato  “Calabria Railway Intermodal Logisticis” (CRIL),  è strategico - si legge in una nota stampa - sia per la  produzione e l’impiego di materiale rotabile ad alta tecnologia, sia per i servizi a sostegno del sistema produttivo  della regione. Su tale iniziativa, in passato,  è stato sottoscritto  un accordo di massima tra la Regione Calabria (on. Antonio Caridi, assessore alle Attività produttive), la Provincia (ex vicepresidente Gesualdo Costantino), la Camera di Commercio (con il Presidente Lucio Dattola) e i comuni di Reggio e Gioia Tauro con i sindaci pro tempore Giuseppe Raffa e Renato Bellofiore. L’iniziativa in questione ha trovato l’interesse e l’accoglienza di Trenitalia, dell’Autorità Portuale di Messina,della Fondazione  Banca delle Comunicazioni, dell’Isfort ( la società che gestisce la formazione per conto delle ferrovie italiane), e dell’industria Meccanica OMZ Costruzioni Zema di  Messina.  A questi soggetti si è aggiunta anche la disponibilità di Ansaldo Breda per la costruzione, presso le Omeca di Reggio,  del relativo materiale rotabile. Nel documento che accompagna il “progetto integrato di logistica e trasporto ferroviario” si legge, in particolare,  che “sotto il profilo occupazionale è previsto, nel corso dei cinque anni di produzione, un impiego di quattrocento addetti per la costruzione  del materiale rotabile ( di cui 230 presso le Omeca e nelle ex OGR di Saline Ioniche) e seicentocinquanta in carico all’impresa ferroviaria  che avrà Direzione generale a Reggio Calabria e sede operativa a Gioia Tauro ( ex Isotta Fraschini  o Atlante). L’investimento, distribuito su cinque annualità, si attesta  sui novecento  milioni di euro. “Data l’importanza del progetto in questione – si legge nella lettera di Raffa al Governatore -, i cui atti sono stati  trasmessi a suo tempo all’Assessore alle Attività Produttive della Regione Calabria, si ritiene  di dover rammentare  tempestivamente alla Signoria Vostra, ed in tempo mutile, l’esigenza di invio della richiesta di finanziamento con i cospicui fondi europei che rischiano di perdersi ove non impegnati entro  il 31 dicembre 2011”. Il Presidente Giuseppe Raffa, nella stessa missiva, informa il Governatore  che  entro  il prossimo mese di gennaio “sarà convocata  una conferenza di servizio per la costituzione  della società C.R.I.L., alla quale saranno invitate anche le istituzioni locali, le associazioni produttive e le banche interessate”.

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
29 dicembre 2011


condividi

googleplus twitter

Primo Piano