A seguito dell’esaurimento delle risorse disponibili il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto con Decreto direttoriale, a partire dalle ore 17.00 del 27 marzo 2019, la chiusura dello sportello della L.181/89 a valere sull’are di crisi non complessa della Regione Calabria.

Le domande presentate alla data del 18 marzo 2019, infatti, hanno evidenziato un fabbisogno finanziario complessivo da parte delle imprese richiedenti di €31.565.374, che è quindi ampiamente superiore alla dotazione finanziaria messa a disposizione per l’area, pari a €6.000.000.