444: sembra un codice, in realtà sono il numero delle nuove e comode poltrone della sala “Franco Proto” del Cinema Teatro Comunale di Catanzaro.

Esse, insieme all’innovativo impianto audio e a tante altre piccole novità, fanno parte delle significative migliorie che sono state apportate alla storica struttura nel cuore del capoluogo calabrese e che ieri sono state mostrate alle istituzioni e alle realtà associative del territorio.

Presenti il sindaco Sergio Abramo; il presidente della Camera di Commercio, Daniele Rossi; il presidente del Consiglio Comunale, Marco Polimeni; l’assessore alle Attività Economiche, Alessio Sculco: tutti unanimi nel sostenere che in città è in atto un grande fermento culturale grazie, in particolar modo, alle associazioni private. E il Comunale, con le sue innumerevoli attività, è la punta di diamante di questa straordinaria azione.

A far gli onori di casa, Francesco Passafaro e Stefano Perricelli che hanno voluto sottolineare come il Comunale sia il teatro di tutti, dove tutte le realtà culturali stanno trovando un loro spazio, in virtù della sinergia e collaborazione creata.

“Amore e passione – hanno affermato Passafaro e Perricelli – ci stanno guidando in questo percorso realizzato senza aiuti esterni. Dobbiamo, in particolare, ringraziare tutta la favolosa squadra del Teatro Incanto. Senza il loro sostegno non avremmo potuto far diventare realtà questo sogno chiamato Cinema Teatro Comunale!”

E oggi il Teatro Incanto inaugura la sua stagione con una commedia di Eduardo De Filippo, “Non ti pago”.

E il pubblico? Ha già risposto straordinariamente, garantendo per la prima un meraviglioso SOLD OUT!