L’esecutivo, con l’assistenza del segretario generale Ennio Apicella e della dirigente di settore Francesca Palumbo, ha approvato una serie di provvedimenti importanti tra cui, su proposta del presidente Oliverio, l’integrazione alla richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza per le mareggiate che hanno interessato la costa tirrenica calabrese nello scorso mese marzo. Inoltre la Giunta ha anche deciso la rimodulazione del Piano finanziario per la promozione dell’occupazione sostenibile e di qualità e la rimodulazione del piano finanziario per efficienza energetica e mobilità sostenibile del Por Calabria Fesr-Fse 2014/2020. Sempre su indicazione del presidente Oliverio, nell’ambito del Pac 2014-2020, sono stati deliberati i contratti di formazione specialistica aggiuntivi per la frequenza delle scuole di specializzazione in discipline mediche dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro relativi all’anno accademico 2017/2018.

Insieme ad una  serie di variazioni di bilancio su proposta dell’assessore Mariateresa Fragomeni l’Esecutivo ha anche deliberato la variazione al bilancio di previsione al documento tecnico di accompagnamento e al bilancio gestionale per l’assegnazione di fondi dallo Stato per l’esercizio delle funzioni conferite in materia di salute umana e sanità veterinaria. “Con tale provvedimento – afferma la Fragomeni – si procede all’iscrizione della somma assegnata alla Regione dal Mef per la corresponsione degli indennizzi a favore dei soggetti danneggiati dalla vaccinazione obbligatorie per legge, o per ordinanza di autorità sanitaria, e dalle quali sono sorte menomazioni permanenti dell’integrità psico-fisica”.

La Giunta ha poi approvato, per indicazione dell’assessore alle infrastrutture Roberto Musmanno, la metodologia di valutazione della sovracompensazione da applicare alle agevolazioni concesse per la realizzazione degli interventi di edilizia sociale. Nell’ambito del sistema regionale di edilizia residenziale pubblica e sociale, gli alloggi sociali sono destinati all’erogazione di un servizio d’interesse economico generale.

Mentre, nel riaspetto delle disciplina europea degli aiuti di Stato, la concessione di eventuali contributi rispetto agli operatori pubblici (Aterp) e privati sotto forma di compensazione è effettuata nel limite di quanto necessario per coprire i costi derivanti dagli adempimenti degli obblighi del servizio, tenendo conto dei relativi introiti e di un margine di utile ragionevole.

 

È stato inoltre adottato, su proposta dell’assessore all’ambiente Antonella Rizzo, lo statuto dell’Ente per i parchi marini regionali che prevede la partecipazione dei rappresentanti dei Comuni di tutti i cinque Enti precedenti e ha come finalità la valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale del territorio.

 

Su indicazione dell’assessore alle attività culturali Maria Francesca Corigliano, è stata modificata la delibera n. 36/2011 per aggiornare il registro regionale delle associazioni culturali, delle fondazioni e degli istituti culturali prevedendo nuovi criteri che consentono ad un numero più ampio di associazioni di avere il riconoscimento regionale. “Il motivo di tale modifica – spiega l’assessore Corigliano – è perché riteniamo che le politiche culturali debbano essere inclusive sia pure nel rispetto della qualità delle attività”.

Infine, su proposta dell’assessore al lavoro e al welfare Angela Robbe, la Giunta ha approvato l’atto d’indirizzo per la costruzione di un progetto strategico finalizzato a sostenere e valorizzare il modello di accoglienza diffusa attraverso azioni di miglioramento delle condizioni per nuove opportunità di occupazione, recupero e rigenerazione urbana e di rafforzamento dell’economia sociale.