Mattinata interamente dedicata alla visita dell’Università della Calabria per il Presidente della Repubblica d’Albania Ilir Meta, accolto nel Campus dal rettore Gino Mirocle Crisci.

Dopo i saluti istituzionali nella sede del rettorato, il Presidente e la sua delegazione hanno partecipato all’incontro con la comunità universitaria presso lo University club, organizzata dal Laboratorio di albanologia del Dipartimento Culture, Educazione e Società. Nel corso del dibattito il Presidente Meta ha conferito, a sorpresa, la medaglia d’onore al professor Francesco Altimari, per i suoi meriti e il suo impegno nella diffusione e nella promozione del patrimonio linguistico e culturale albanese.

«Sono fiducioso che da questa università – ha dichiarato il Presidente Meta – emergeranno giovani albanologi di successo, degni studiosi del mondo italo albanese, che daranno un contributo straordinario non solo al rafforzamento dell’amicizia tra i nostri due popoli, ma soprattutto al progresso e al futuro europeo degli albanesi stessi».

Il rettore ha poi accompagnato l’illustre ospite in un veloce tour delle biblioteche e dei laboratori d’eccellenza dell’Unical.

«Il ruolo della nostra università – ha spiegato Crisci – è particolarmente importante per una regione come la Calabria; grazie al trasferimento tecnologico, infatti, aiutiamo concretamente l’economia del territorio».

Il Presidente Meta ha ringraziato per l’accoglienza speciale

ricevuta e ha invitato il rettore Crisci in Albania, per approfondire la possibilità di cooperare attraverso accordi culturali e scientifici.