Credere nella forza e nella valenza dei marcatori identitari distintivi significa anche saper accompagnare quella capacità del mondo imprenditoriale di riconoscere nella rete e nella sinergia pubblico-privato la chiave per la valorizzazione e promozione del territorio come destinazione turistica e culturale.

 È quanto dichiara l’amministratore delegato Fortunato AMARELLI complimentandosi con l’organo commissariale e, in particolare, con il Sub Commissario delegato alla cultura Emanuela GRECO per aver saputo promuovere un’iniziativa, IN GIRÒ PER LA CITTÀ, utile a far accrescere nella comunità la conoscenza e  la consapevolezza  del comune patrimonio.

La rassegna farà tappa al Museo Storico della Liquirizia Giorgio AMARELLI, nel pomeriggio di GIOVEDÌ 26 LUGLIO.

Nel Sistema Museale Nazionale insieme al Museo che custodisce il Codex, bene UNESCO Patrimonio dell’Umanità, il Museo Storico della Liquirizia più famosa al mondo, per l’Enciclopedia Britannica la migliore che c’è, continua ad essere tra i musei d’impresa più visitati in Italia, secondo solo a quello della FERRARI. Il Museo è tra i protagonisti della rete nazionale MUSEIMPRESA, l’associazione italiana archivi e musei d’impresa fondata nel 2001 su impulso di ASSOLOMBARDA e CONFINDUSTRIA ed alla quale AMARELLI ha da subito aderito. L’area museale racconta in un percorso emozionale e sensoriale una storia economica inedita che rilancia una Calabria industriale e tutt’altro che periferica.– (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying – 345.9401195)