Aperte le selezioni per 30 posti istruttore direttivo tecnico presso la Commissione per l’Attuazione del Progetto Ripam. In particolare, è on line il bando per il Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di ventisette posti di istruttore direttivo (area tecnico-specialistica, con competenze nella gestione dei Servizi tecnici, urbanistici, edilizi ed ambientali – codice TCD, categoria D, a tempo indeterminato, pieno e parziale, presso i Comuni di Pozzuoli, di Latina e di Sabaudia) e di tre posti di istruttore direttivo, area tecnico-specialistica, con competenze nella gestione dei Servizi di vigilanza e polizia – codice VGD, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, presso il Comune di Pozzuoli.

Le domande si possono presentare fino al 2 settembre.

Per il Codice TCD,  area tecnico-specialistica, con competenze nella gestione dei Servizi tecnici, urbanistici, edilizi ed ambientali, è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Laurea Magistrale (LM) in LM-23 Ingegneria civile, LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi, LM-26 Ingegneria della sicurezza, LM-3 Architettura del paesaggio, LM-4 Architettura e ingegneria edile- architettura, LM-48 Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Per il codice VGD , categoria D, a tempo indeterminato e pieno, presso il solo Comune di Pozzuoli, è richiesto uno di questi titoli di studio: Laurea Magistrale (LM) in LMG/01 Giurisprudenza, LM-87 Servizio sociale e politiche sociali, LM-52 Relazioni internazionali, LM-56 Scienze dell’economia, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni, LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo, LM-88 Sociologia e ricerca sociale, LM-90 Studi europei, LM56 Scienze dell’economia, LM-77 Scienze economico-aziendali o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.

E’ prevista una prova preselettiva comune ai profili professionali, ai fini dell’ammissione alla prova scritta;
una prova selettiva scritta, riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva ;  una prova orale per ciascuno dei profili messi a concorso, che dovrà essere sostenuta da coloro che avranno superato la prova precedente; infine sarà effettuata la valutazione dei titoli.

Per consultare il bando cliccare qui.