La cessione dei crediti di imposta maturati in virtù dei lavori di riqualificazione energetica e sismica degli immobili è sicuramente l’aspetto più innovativo ed interessante degli incentivi Eco e Sisma Bonus voluti dal legislatore, perché può incidere significativamente sul problema della liquidità dei condomini e delle imprese, che ha rappresentato, finora, il freno allo sviluppo di questo nuovo mercato.

Per agevolare la ricerca di investitori interessati a diventare partner in questi interventi di rigenerazione urbana ed ad acquisire i relativi crediti di imposta, l’Associazione Nazionale Costruttori Edile di Cosenza, presieduta da Giovan Battista Perciaccante, ha inteso promuovere una iniziativa invitando la società Enel X, la divisione del gruppo Enel dedicata allo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali, a presentare il servizio mirato alla riqualificazione abitativa che comprende lavori di efficientamento energetico, messa in sicurezza sismica e ammodernamento tecnologico.

Alla presenza del Vicepresidente di ANCE CosenzaEdmondo Venneri, e delle aziende edili associate, a presentare la nuova offerta è stato Mauro Ambra, Area Manager di Enel X.

Cogliendo le opportunità introdotte nelle ultime leggi di Bilancio, attraverso i meccanismi degli incentivi Ecobonus e Sismabonus, la nuova proposta di Enel X permette di realizzare lavori e, contestualmente, cedere il credito derivante dalle detrazioni fiscali, ottenendo da subito una riduzione del costo affrontato dai condomini. Con questo progetto la società si rende motore della riqualificazione e dell’ammodernamento del parco immobiliare Italiano oltre che parte attiva nell’efficientamento energetico ed avanzamento tecnologico delle realtà abitative.