Il 65% degli italiani per Capodanno 2019 si concederà una vacanza di almeno 4 giorni. A fare il punto della situazione è SpeedVacanze, il tour operator che ha inventato la formula dei viaggi di gruppo e per single, che mette in evidenza come rientri ormai nel­la tra­di­zio­ne degli italiani trascorrere un ca­po­dan­no in crocie­ra o nel­le Ca­pi­ta­li eu­ro­pee. Ma anche il ca­po­dan­no al cal­do pieds-dans-l’eau è un mu­st or­mai da qual­che an­no ed in cima alla lista delle preferenze questa volta c’è anche il deserto.

Il ca­po­dan­no può es­se­re l’oc­ca­sio­ne per fe­steg­gia­re non lontano da casa op­pu­re per scoprire alcune località quasi inesplorate, optando per percorsi off-the-beaten-tracks esclusivi ed originali. Queste le tendenze per il Capodanno 2019 secondo quanto osserva SpeedVacanze, il tour operator che ha inventato la formula dei viaggi di gruppo e per single.

A partire per almeno 4 giorni sarà quest’anno il 65% degli italiani, con una spiccata preferenza -includendo il deserto- per le mete esotiche (32%). «Ad andare per la maggiore è anche il viaggio a Rio de Janeiro, tra granelli di sabbia e onde dell’oceano che fanno da culla alla grande festa di uno dei capodanni più belli del mondo, con il suo particolare rito scaramantico del salto delle 7 onde allo scoccare della mezzanotte» puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it. Con partenza il 26 dicembre 2018 e ritorno il 3 gennaio 2019, il Capodanno a Rio de Janeiro e Buzios è infatti tra quelli che stanno registrando più consensi.

«Tutte le nostre proposte stanno registrando un boom di prenotazioni, ma i viaggi più richiesti sono proprio quelli che consentono di fuggire dall’inverno e di ritrovare l’atmosfera dell’estate, a prezzi competitivi» puntualizza Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova e nuovi potenziali partner.

«Le proposte degli operatori spaziano dalle classiche crociere ai soggiorni sulla spiaggia che uniscono la vacanza al viaggio di scoperta. Si va quindi dai deserti alle spiagge meno note, concentrandosi in particolare tra il Medio Oriente e l’Africa, dalla Giordania all’Eritrea» spiega Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Caraibi, Maldive, Cuba ma anche Thailandia sono le mete nel mirino di chi per capodanno sceglie di fare un breack dai rigori dell’inverno.

Tra i viaggi “esotici” firmati SpeedVacanze, ad essere gettonatissimi sono il Natale e Capodanno a Zanzibar tra distese di sabbia finissima e tartarughe giganti (partenza 25/12/2018 e ritorno 02/01/2019) e il Tour in Giordania, per trascorrere un capodanno originale ed avventuroso in viaggio nel deserto alla scoperta di una delle otto meraviglie del mondo antico, in un’area nuova e meno nota al grande pubblico (partenza 26/12/2018 e ritorno 04/01/2019).

E poi ancora il Capodanno a Bangkok e Phiket in Thailandia con i suoi mille colori, il suo mare limpido e le sue immense spiagge bianche (partenza 26/12/2018 e ritorno 06/01/2019), il Tour all’Havana e Varadero nelle incantevoli spiagge bianchissime di Cuba, popolate -tra mojito e sigari- da gente famosa per la sua gioia di vivere e per i suoi costumi sgargianti (partenza 27/12/2018 e ritorno 05/01/2019) e il Capodanno a Marsa Alam, particolarmente pensato per chi ha la passione per le immersioni e la scoperta delle meraviglie subacquee (partenza 29/12/2018 e ritorno 05/01/2019).

Ma a rientrare or­mai nel­la tra­di­zio­ne degli italiani -secondo quanto rileva SpeedVacanze- è anche il ca­po­dan­no in cro­cie­ra -che quest’anno conquista il 26% delle preferenze, con vacanze che uni­scono il fa­sci­no di un viag­gio in ma­re al di­ver­ti­men­to del­le fe­ste e del­le se­ra­te a bor­do, insieme ad un tocco di cul­tu­ra con le vi­si­te guidate e alle so­lu­zio­ni più ori­gi­na­li per tra­scor­re­re la not­te più lun­ga dell’an­no-  ed il capodanno nel­le Ca­pi­ta­li eu­ro­pee (12% delle preferenze), che però questa volta sono battute dalle destinazioni in Italia (25%).

Per le crociere, ad andare per la maggiore sono quelle a lungo raggio con volo di andata e ritorno, come la Crociera Costa alle Antille, Santo Domingo e Isole Vergini, tra spiagge bianche caraibiche, acque calde e freschissime piña-colada (partenza 29/12/2018 e ritorno 06/01/2019).

Tra le rotte proposte da SpeedVacanze, le of­fer­te più si­gni­fi­ca­ti­ve sono anche il capodanno a bordo della Costa Mediterranea in Crociera a Dubai, Abu Dhabi e Oman (partenza 27/12/2018 e ritorno 06/01/2019) e la Crociera MSC in Francia, Spagna e Malta che unisce l’esperienza crociera alle capitali europee (partenza 29/12/2018 e ritorno 05/01/2019).

E sono molti i programmi che per la notte più lunga dell’anno portano proprio nelle principali città d’Europa, animate da luci e musica, per un brindisi nelle piazze e nelle vie. Si va da offerte di tipo più culturale a proposte più glamour, come quelle a Londra e a Madrid, due città tutte da scoprire, sia di giorno sia di notte, insieme ad un gruppo di nuovi amici messi insieme dal tour operator tenendo conto di preferenze e fasce d’età (partenza 29/12/2018 e ritorno 01/01/2019).

Poi ancora, per chi preferisce rimanere in Italia, SpeedVacanze propone anche in questo caso tante opportunità per divertirsi e fare una vacanza in un modo un po’ diverso. Durante i soggiorni si svolgono tanti giochi per socializzare: dal classico Speed Date al più innovativo Lock Date Party, dove un lucchetto ed una combinazione diventano gli ingredienti per serate all’insegna del divertimento.

Tra le pro­po­ste ita­lia­ne del tour operator specializzato nel comparto dei viaggi per single, il Capodanno sulla neve a Canazei (partenza 26/12/2018 e ritorno 02/01/2019), il Capodanno al Lago di Garda per conoscere un gruppo di nuovi amici in una delle rive più romantiche e rilassanti del Nord Italia (partenza 29/12/2018 e ritorno 01/01/2019) ed il Ca­po­dan­no con delitto in Toscana, immersi nelle celebri colline dove i “detective” di SpeedVacanze si destreggeranno tra prove, depistaggi ed un solo insospettabile colpevole (partenza 29/12/2018 e ritorno 01/01/2019).