Alle ore 23 a Catanzaro ha votato  alla CAMERA il 63,64 %, al SENATO il 63,74 %

VOTANTI ALLA CAMERA 46.175 DI CUI 23.615 UOMINI E 22.560 DONNE

VOTANTI AL SENATO 42.119 DI CUI 21.541 UOMINI E 20578 DONNE

Ricordiamo che erano 72515  le elettrici e gli elettori catanzaresi chiamati alle urne  per  l’elezione del  Senato e della Camera dei Deputati.  A questi andavano aggiunti  2203 residenti all’estero iscritti all’Aire, albo italiani residenti all’estero.

Avevano diritto a votare per la prima volta  653 elettori di cui 337 donne e 316 uomini. Novanta i seggi allestiti privi di barriere architettoniche; sei i seggi speciali;  nove quelli cosiddetti  volanti, cioè in strutture sanitarie con meno di cento posti letto.  372 gli scrutatori impiegati nei seggi. Impegnati anche oltre cento  dipendenti comunali tra vigili urbani, personale dell’ufficio tecnico, dell’ufficio  anagrafe ed elettorale oltre a quelli comandati da vari settori. La macchina comunale, predisposta dal responsabile dell’ufficio elettorale Franco Catanzaro, è stata  messa in piedi seguendo le direttive  impartite dal dirigente, Antonino Ferraiolo, e dalla  segretaria generale, Vincenzina Sica, che coordina tutto l’apparato elettorale e tiene i rapporti con la Prefettura e le Forze dell’Ordine.