Sempre più atmosfera di festa a Catanzaro. Domani, venerdì 14 dicembre, in Piazza Prefettura, l’Amministrazione Provinciale, guidata dal Presidente Sergio Abramo, allestirà un albero di Natale di 6 metri di altezza.

Tutta la cittadinanza è invitata ad per essere presente alle ore 18 per prendere parte al countdown che condurrà all’accensione delle luci dell’albero.

Un modo speciale per immergersi in un nuovo weekend di eventi, come prevede l’intenso programma della II edizione di Sarà Tre Volte Natale, la manifestazione organizzata a Catanzaro dall’Amministrazione Comunale, di concerto con gli assessorati al Turismo e Spettacolo, Cultura e Attività Economiche, e affidata alla direzione artistica di Antonio Pascuzzo.

Domani, in Galleria Mancuso, si terranno i Mercatini degli Artigiani che tanto successo hanno riscontrato nello scorso fine settimana.

Dalle ore 22 partirà l’Isola del Pianicello: per favorire le attività di ristorazione e di intrattenimento presenti in questa zona del centro storico, sarà isola pedonale fino alle due, da Piazza Larussa e sino a via XX Settembre (i mezzi provenienti da via De Grazia potranno proseguire per via Scalfaro-Carlo V e via Burza, mentre quelli provenienti da via Menniti Ippolito potranno continuare per via Santa Maria del Mezzogiorno e via dell’Arciscevado-Piazza Duomo).

Intanto, grande attesa per la Cena in Rosso. Domenica, 16 dicembre, dalle ore 19.30, su Corso Mazzini si potrà degustare Sua Maestà il Morzello, grazie alla presenza di alcune osterie del territorio che prepareranno il prelibato piatto della tradizione catanzarese seguendo la storica ricetta. Sarà presente anche la Fondazione Italiana Sommelier. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Antica Congrega Tre Colli che, per l’occasione, ha lanciato il concorso “Ode al morzello”: i migliori versi scritti e dedicati al caratteristico piatto verranno premiati con una cena in una delle osterie aderenti e con due biglietti per visitare la mostra di Escher, “La Calabria. Il Mito”.

Un weekend magico e gustoso attende i catanzaresi.