Da SARACENA a ROSE, da PLATACI a ROSETO CAPO SPULICO, da MONTALTO UFFUGO a CORIGLIANO ROSSANO, da VACCARIZZO ALBANESE a BELVEDERE SPINELLO, da CATANZARO a TARSIA, da COSENZA a CAMIGLIATELLO SILANO. La migliore espressione dell’enogastronomia e dello street food sarà presente DOMENICA 9 DICEMBRE, ad ACRI dalle ORE 19,30, all’interno della SALA delle COLONNE ed all’ingresso di Palazzo SANSEVERINO FALCONE, nel Centro Storico della Città del Santo Angelo.  L’apertura degli stand dopo il 1° FORUM REGIONALE DEL RITORNO ALLA TERRA ED ALL’ENTROTERRA che partirà alle ORE 16.

È quanto fanno sapere il Fiduciario Lenin MONTESANTO ed il Segretario Cesare Anselmi sottolineando il successo di adesioni che continuano a pervenire sia per intervenire al Forum sia per partecipare a quello che si annuncia come uno dei più grandi momenti dedicati alle eccellenze territoriali ed ai piccoli produttori dell’enogastronomia calabrese, promosso dal Convivium POLLINO SIBARITIDE ARBERIA.

Sono oggi già più di 50 le aziende che hanno aderito e che saranno presenti. Tra le altre il Panificio SPOSATO, BIOSMURRA, DE ALCHEMIA, BARBIERI Group, LA PASTA DELLA NONNA, l’azienda agricola Pietro GODINO, il ristorante IL CACCIATORE, I FICHI GARRITANO 1908 COSENZA, TERRE DI VITA, la Mieleria SPOSATO, LA LANTERNA di DIOGENE, l’azienda agricola COFONE, l’ortofrutta SILVESTRI CELANO, TERRE BIZANTINE, NATURAMED, BRUZIA LUMACHE, CASEIFICIO OLIVERIO, Mattia VANGERI, LUMACA AUSONIA, TURANO, apicoltura Francesco GACCIONE, SUINO NERO DI CALABRIA, LE COCCOLE DEL BOSCO, PASTICCERI REDA, LE CONCHE, VINI ACRONEO, SWEET GATE, VUONO, CARAVETTA, l’azienda agricola Rossella STAMATI, TAGLIAFERRI DAL 1900, BUFALÀ, LA BOTTEGA DEL GUSTO, ASSAPORALÌ, DON MILANI, ‘A MAGARA, AMARO 7 COLLI.

Insieme a loro ci saranno anche gli studenti dell’IPSIA – ITIS, l’istituto per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera con la proposta enogastronomica dedicata anche alle erbe officinali calabresi. Ad accogliere i numerosi ospiti attesi all’evento, insieme allo staff, ci saranno anche le studentesse dell’Istituto FALCONE di ACRI che insieme ai gadget della Condotta, al materiale informativo Slow Food  ed i questionari sulla consapevolezza del consumatore consegneranno anche le piantine del Centro Storico e del Palazzo realizzate dal progetto NOSTOS, tra i partner dell’evento con OTTO TORRI SULLO JONIO.

La grande giornata Slow Food è patrocinata dalla REGIONE CALABRIA, dal PARCO NAZIONALE DELLA SILA, dalla Provincia di COSENZA dall’associazione nazionale della CITTÀ DELL’OLIO, dal coordinamento calabrese delle CITTÀ DEL VINO e promosso in partnership con il progetto nazionale ITALIA CHE CAMBIA, il MUSEO ARTE CONTEMPORANEA ACRI (MACA), il Museo del fungo liofilizzato, dalla FONDAZIONE VINCENZO PADULA, dall’Associazione ACRI SOGNA, dalle Condotte Slow Food di CROTONE e di TIRANA in Albania, dalla Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) Calabria Nord, da Coldiretti Calabria e da Confagricoltura Provincia di Cosenza e dall’Istituto Comprensivo Vincenzo PADULA.